Chi siamo

ART. 25

QUORUM COSTITUTIVI E DELIBERATIVI

L’assemblea sia ordinaria che straordinaria è validamente costituita:
– in prima convocazione, quando intervengano o siano rappresentati la metà più uno dei voti spettanti ai soci;
– in seconda convocazione, qualunque sia il numero dei voti dei soci intervenuti o rappresentati, aventi diritto al voto.
Nelle votazioni si procederà per alzata di mano, salvo diversa deliberazione dell’assemblea.
Per la validità delle deliberazioni dell’assemblea, sia ordinaria che straordinaria, così in prima come in seconda convocazione, è necessaria la maggioranza assoluta dei voti dei soci presenti o rappresentati.
Tuttavia per lo scioglimento e la liquidazione della società, l’assemblea straordinaria, sia in prima che in seconda convocazione, delibererà validamente con il voto favorevole dei 3/5 (tre quinti) dei voti spettanti ai soci presenti o rappresentati.
I regolamenti che determinano criteri e regole inerenti allo svolgimento di dell’attività mutualistica tra la cooperativa ed il socio e non costituenti parte integrante dell’atto costitutivo, sono predisposti dagli amministratori e approvati dall’assemblea con le maggioranze previste per le modifiche statutarie.